Gastronomia & Vini a Braga e Guimarães

Braga e Guimarães sono città ricche di storia e con una vita notturna animata. Negli ultimi anni, sono stati aperti nuovi spazi interessanti, aumentando l’offerta culturale delle città del Minho. Nel 2012 entrambe sono state capitali europee, Braga della Gioventù, Guimarães della Cultura: scoprite come ciò si riflette nelle dinamiche delle due città.

CC BY-NC-ND Associação de Turismo do Porto, AR

CC BY-NC-ND Município de Braga

 
 

La gastronomia del Minho è fra le più apprezzate del Portogallo e normalmente si accompagna con un buon vinho verde della regione.

Un pranzo tipico può e deve iniziare con il caldo verde, una zuppa di cavolo, patata, aglio, cipolla e olio. Di solito viene servito con salsiccia e broa (un pane di granoturco, tipico della zona).

A Braga, il baccalà “à Narcisa” (conosciuto anche come baccalà “à Braga”), con patate fritte e una generosa dose di cipolla, è imperdibile e lo troverete in quasi tutti i ristoranti. Ma il Minho è terra del baccalà e, quindi, non mancheranno occasioni per assaggiarlo in mille, diverse maniere.

Il sarrabulho (un piatto di carni preparate con sangue di maiale) è molto apprezzato – e ben cucinato – al Nord. A Guimarães, rendete omaggio a D. Afonso Henriques con un piatto chiamato con il soprannome del primo re del Portogallo: il “Naco à Conquistador” è un eccellente filetto di vitello.

Il Minho vi conquisterà anche con la pasticceria: assaporate il budino Abade de Priscos, il toucinho-do-céu o i fidalguinhos di Braga. In tutti questi dolci, le uova sono l’ingrediente principale.

Cultura onnipresente

Se vi trovate a Braga, dopo cena l’appuntamento è d’obbligo presso il centenario Café A Brasileira, un ex libris del centro storico della città (si trova in Largo Barão de S. Martinho). “Il migliore caffè è quello della Brasileira”, recita lo slogan: molti concordano e non resistono al suo aromatico caffè.

Nelle immediate vicinanze, il Theatro Circo di Braga è un po’ più giovane, ma non di molto. Fondato nel 1915 e recentemente ristrutturato, è uno dei più affascinanti teatri del paese: la sua programmazione include anche concerti, cinema e danza, oltre ovviamente alle rappresentazioni teatrali. Gli spettacoli si dividono tra una sala principale (899 posti a sedere) e altre più piccole.

Se volete tastare il polso alla creatività emergente di Braga (e del paese), la Velha-a-Branca è una tappa obbligata. In questa cooperativa culturale gestita da volontari, la programmazione include dibattiti, presentazioni di libri, sessioni di poesia, concerti, esposizioni e workshop. Il tutto in un meraviglioso edificio del XVIII secolo con piccole sale che creano un’atmosfera accogliente. In estate, approfittate del giardino con una fantastica vista sulla città.

A Guimarães, il Centro Culturale Vila Flor, situato nel Palácio Vila Flor, un edificio del XVIII secolo, è un ragguardevole spazio polivalente. Il caffè-concerto è un ottimo punto di partenza per vivere la vita notturna della città. Potrete assistere a un intimo concerto sorseggiando un buon vino o prendendo un caffè, oppure semplicemente rilassarvi con una selezione musicale di prima scelta. Le altre sale di questo complesso culturale sono solite ricevere artisti da tutto il mondo, con esposizioni, rappresentazioni teatrali o spettacoli di danza.

Nel centro di Guimarães un antico cinema è stato trasformato nel Centro de Artes e Espetáculos São Mamede, disposto su tre piani dove si trovano un salone per gli spettacoli, una galleria d’arte, un caffè-concerto e una libreria.

Di bar in bar

Il rinnovamento del centro storico di Guimarães (Patrimonio Culturale dell’Umanità dell’UNESCO dal 2001), culminato con la nomina a Capitale Europea della Cultura nel 2012, ha trasmesso nuova linfa vitale alla vita notturna della città. Dal Largo da Oliveira alla Praça de Santiago, sono molti i bar che popolano la zona storica, quasi sempre di piccole dimensioni, cosa che fa sì che sia la strada il vero luogo di convivio.

Nel Largo da Oliveira, la piazza più grande della città vecchia, troviamo il Rolhas & Rótulos, con una buona selezione di vini portoghesi, birre, formaggi e salumi alla carta. La veranda con vista sull’ulivo (oliveira) che dà il nome alla piazza è molto gettonata.

Al venerdì e al sabato, il Centro de Artes e Espetáculos São Mamede si trasforma in una discoteca, il Clube 0, dove potrete ballare al suono della migliore musica elettronica sul palco dell’antico cinema. Se siete amanti del rock, non potete lasciarvi scappare una puntata all’El Rock, club pioniere della movida nel centro storico. Situato in Praça de Santiago, questo bar può vantare un curriculum di 20 anni di musica rock. La notte, poi, può continuare fuori dal centro storico, dove i locali chiudono più tardi.

Non è un caso che Braga sia stata Capitale Europea della Gioventù nel 2012: è infatti il capoluogo della provincia più giovane del paese. La “colpa” è in buona parte dell’Università del Minho: ecco il perché della concentrazione di bar nei dintorni dell’università.

Nel centro della città, l’Insólito è l’opzione ideale per gli amanti della musica alternativa. Nei paraggi, infine, si trova il Sardinha Biba, una discoteca scelta da molti giovani per terminare la notte con un sound eclettico, che spazia dai ritmi latini alla musica house.

Come arrivare

Esistono vari collegamenti diretti per Porto. Se optate per una compagnia low cost, ci sono rotte da Londra (Stansted e Gatwick), Birmingham, Parigi (Beauvais, Orly, Vatry e Charles de Gaulle), Marsiglia, Dole, Lilla, Strasburgo, Tours, St. Etienne, Bordeaux, Lione, Nantes, Madrid, Barcellona El Prat, Valencia, Milano Bergamo, Roma Ciampino, Bruxelles (Charleroi e Zaventem), Eindhoven, Maastricht, Amsterdam, Ginevra, Basilea/Mulhouse, Dortmund, Francoforte Hahn, Karlsruhe Baden, Norimberga, Amburgo Lubecca, Monaco Memmingen e Dusseldorf Weeze.

Nel periodo estivo, alcune low cost volano da Liverpool, Dublino, Bologna, Tolosa, Clermont Ferrand, Carcassonne, La Rochelle, Limoges, Rennes, Las Palmas, Palma di Maiorca, Tenerife e Brema.

Con le compagnie tradizionali, invece, si può raggiungere Porto partendo da Londra (Gatwick e Heathrow), Madrid, Barcellona, Monaco di Baviera, Francoforte, Parigi Orly, Caracas, Ginevra, Lussemburgo, Amsterdam, Milano Malpensa, Zurigo, New York, San Paolo, Rio de Janeiro, Bruxelles Zaventem, Roma Fiumicino, Toronto e Luanda. In estate, infine, sono attive rotte da Montreal, Brest e Brive.

Una volta arrivati all’Aeroporto Internazionale Francisco Sá Carneiro potrete affittare un’automobile e dirigervi verso il Minho seguendo la A3 che va direttamente a Braga. Dalla A3 potrete continuare fino a Guimarães lungo la A7. In alternativa, prendete un treno per Braga e Guimarães in centro a Porto: andate in metropolitana fino alla stazione di Campanhã e, da lì, proseguite in treno. Ci sono infine diversi autobus che dal centro effettuano il collegamento tra queste due città.

Be inspired

Choose your journey, find new places, have some fun and create memories for a lifetime.

Maggiori informazioni

Articoli correlati

Le città e i villaggi storici del Minho

Maggiori informazioni

La vita notturna a Porto

Maggiori informazioni

Tours in Porto and northern Portugal

Maggiori informazioni