Ci sono ottime ragioni per visitare Guimarães!

Guimarães è particolarmente interessante per il suo centro storico, che si distingue per le casette e le costruzioni medioevali. La città è stata riconosciuta nel 2001 come Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO ed è nota per l’accoglienza della popolazione locale.  

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

 
 
 

Nel corso dellanno, oltre 600 spettacoli e iniziative artistiche conferiranno un nuovo spirito alla città, che è diventata il punto di incontro di creativi e creazioni, specchio della diversità culturale dellEuropa.

Il programma include musica, cinema, fotografia, arti plastiche, architettura, letteratura, pensiero, teatro, danza e arti di strada. Gli spettacoli sono organizzati in quattro tempi, in linea con le quattro stagioni dellanno. Lidea è che i visitatori potessero vivere la città in quattro modi diversi.

Da luglio a settembre, durante il “Tempo per sentire” sono in programma molti spettacoli allaperto per usufruire degli spazi aperti e del bel tempo, sia di giorno che di notte. Da settembre a dicembre, è la volta del “Tempo per rinascere”, una sintesi di quello che è successo nel corso dellanno, con iniziative che stimolano la riflessione di una città nuova e trasformatrice.Guimarães è una città piena di energia creativa, ma è anche un archivio storico vivo.

Qui è nato il Portogallo

Chi visita Guimarães scoprirà che qui è nato il Portogallo come paese independente, nel 1143. Qui è vissuto il primo re della nazione, D. Afonso Henriques.

Nel castello medioevale è nato Afonso Henriques e dalle alte torri e muraglie ha sconfitto gli eserciti nel 1128. Acclamato erede della Contea Portucalense dai guerrieri del Minho, questo Principe che, dicono le cronache, era molto bello, è diventato il primo re del Portogallo.

La collina del Castello, la Chiesa di Nossa Senhora da Oliveira e il Padrão do Salado sono tappe obbligatorie.

Il percorso per i siti storici della città si può fare a piedi partendo, ad esempio, dal Largo di Nossa Senhora da Oliveira, nel cuore della città, ove si erge limpressionante Chiesa della Colegiada de Guimarães, da cui Pedro Hispano partì per Roma, con il nome di João XXI. Costui sarebbe lunico Papa portoghese della storia della Chiesa. Da non perdere il bellissimo claustro del Museo Alberto Sampaio.

Nel centro storico, potrai notare il carattere autentico delle graziose terrazze in ferro, dei balconi di granito, dei profili delle torri ornate delle case signorili, degli archi che congiungono le viuzze, delle lastre consumate delle strade e la freschezza dei claustri.

Sembra uno scenario medioevale, vero? Fai una visita al Paço dos Duques de Bragança, una maestuosa casa signorile del secolo XV, classificata come Monumento nazionale, il Convento di Santo António dos Capuchos, edificato nella Collina sacra nel XVII secolo e il Palazzo di Vila Flor, edificio del secolo XVIII che oggi integra il Centro Culturale con lo stesso nome.

Nel Largo do Toural, vi è una delle piazze più centrali e importanti della città, dove potrai respirare latmosfera unica che si vive a Guimarães.

Per unaltra vista della città, prendi la teleferica fino al monte di Penha, per godere di uno dei più bei panorami del nord del Portogallo.

Per pranzare o cenare, opta per uno dei numerosi ristoranti tipici e per i nuovi locali di cucina di autore che si trovano nella città. Entrambi servano cucina tradizionale seducendo anche i palati più esigenti.

Potrai provare il “Naco à Conquistador”, filetto accompagnato dai migliori prodotti della regione, o i tradizionali rojões alla moda del Minho e concludere con i dolci conventuali, le torte e il toucinho-do-céu. Da bere, un buon vino verde della regione.

Come arrivare

Da Porto, ci sono voli low cost, ad esempio, da Londra (Stansted e Gatwick), Parigi (Beauvais, Orly, Vatry e Charles de Gaulle), Marsiglia, Lille, Tours, St. Etienne, Bologna, Bordeaux, Lione, Tolosa, Madrid, Barcellona El Prat, Tenerife, Valencia e Palma de Maiorca.

Soltanto destate, ci sono collegamenti low cost che da Liverpool, Las Palmas, Carcassonne, Rodez e Nantes.

A tariffe normali, ci sono voli aerei da Londra Gatwick, Madrid, Barcelona e Parigi Orly.

Dallaeroporto Internacional Francisco Sá Carneiro, il modo migliore per raggiungere il centro di Porto è la metropolitana. Il viaggio dura circa 30 minuti.

Per raggiungere Guimarães da Porto ci sono circa 30 minuti di autostrada A7 e A3.

Be inspired

Choose your journey, find new places, have some fun and create memories for a lifetime.

Maggiori informazioni

Articoli correlati

Minho avventuroso

Maggiori informazioni

Historical cities and villages in the north of Portugal

Maggiori informazioni