Douro: Valle del Tua

La Valle del Tua fa parte dell’Alto Douro vinicolo e la geografia magnifica disegnata dal fiume vi regalerà un’esperienza unica. Questo territorio, che si estende dalla valle del fiume Pinhão fino al limite orientale di Carrazeda de Ansiães, offre un paesaggio che acquieta i sensi e induce alla contemplazione.

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

 
 
 

La Valle del Tua fa parte dellAlto Douro vinicolo e la geografia magnifica disegnata dal fiume vi regalerà unesperienza unica. Questo territorio, che si estende dalla valle del fiume Pinhão fino al limite orientale di Carrazeda de Ansiães, offre un paesaggio che acquieta i sensi e induce alla contemplazione.

Iniziate lesplorazione della Valle del Tua con una camminata lungo un tronco della ferrovia, considerata tra le più belle al mondo. Addentratevi nella storia, nel patrimonio e nelle tradizioni locali visitando le terme romane di San Lorenzo e il castello di Ansiães. E poi ritempratevi con uno spuntino dal sapore tradizionale nel comune di Talhariz.

Conclusa nel 1880, la ferrovia del Tua è stata scavata nella rocce a strapiombo e, fra pochi anni, potrebbe essere sommersa dalla diga approvata dal comune di Foz-Tua. Il Tua, che scorre a 100 metri sopra il livello del mare, è circondato da scarpate che raggiungono i 676 metri di altezza e da blocchi di granito con centinaia di metri di diametro. Quando tornerete nel Douro, è possibile che troverete il paesaggio già cambiato.

Seguite a piedi il tracciato di questo testimone dellarcheologia industriale portoghese, con i suoi ponti in ferro e tutti le attrezzature ancora esistenti.

Fatte attenzione ai castani, ai pini e sugheri che ricoprono i pendii sovrastanti il fiume; nelle gallerie, attenti ai pipistrelli che vi abitano. Potrete anche imbattervi in scoiattoli, aquile reali, gufi reali, cicogne nere e, con un po di fortuna, falchi pellegrini e avvoltoi.

Se preferite, imbarcatevi sullo storico treno a vapore, una singolare locomotiva con cinque carrozze depoca che oggi porta i turisti dalla stazione di Tua a Régua, per un viaggio unico nel passato.

5000 anni di storia

A Carrazeda de Ansiães, visitate il Museo internazionale di scultura contemporanea allaria aperta, il castello e le terme romane di San Lorenzo.

Lorigine del castello di Ansiães risale al terzo millennio a.C. Costruito su di un colle granitico, è stato abitato nelletà del bronzo, del ferro e durante tutta la fase di occupazione romana del territorio trasmontano. Inoltre è stato il centro dal quale più tardi, nel Medioevo, si è sviluppata la cittadina.

Il museo nazionale di scultura contemporanea allaria aperta di Carrazeda de Ansiães racchiude 10 sculture in granito, patrimonio nel quale si rispecchia tutto il comune e che tramanda i modi di vita dellintera regione e della sua popolazione. Il museo è nato nel 2004, su proposta del famoso scultore portoghese Alberto Carneiro, e le opere esposte sono firmate da scultori di diverse nazionalità.

Le chiese di S.Salvatore e di S.Giovanni sono templi romanici che val la pena visitare.

Acque magiche

Nonostante non siano in perfetto stato di conservazione, le antiche terme romane di San Lorenzo mantengono, da secoli, il sistema di funzionamento originale. Rinfrescatevi in queste magiche acque sulfuree.

Sempre a Carrazeda de Ansiães, val la pena visitare Talhariz, un paese con poco più di 50 abitanti, dove è nata, nel 2009, ununità di Turismo abitativo assolutamente imperdibile, scavata tra le valli del Tua e del Douro. La proprietà, con circa 30 ettari di vigne, ulivi e pascoli, ha una maestosa villa trasformata in hotel dallarchitetto Duarte Cunha, responsabile del progetto del Museo del Douro, a Régua.

Birdwatching

Sapevate che la valle del Tua è lhabitat di 549 specie di farfalle di rara bellezza e di elevato interesse naturale? È vero, è proprio così. Inoltre, attraversano i cieli di questa zona anche aquile di Bonelli, aquile reali e culbianchi.

Tra i luoghi migliori di contemplazione e osservazione della natura, si distinguono i canali e gli ecosistemi fluviali; Castro de Palheiros, a Murça, le dighe di Vila Chã, ad Alijó; le pozze di Carlão, di Santa Maria Maddalena o di São Lourenço già nominate; il lungofiume di Linhares e le pareti granitiche che strangolano il Douro di fronte a S. Salvador do Mundo.

Anche la flora della valle del Tua merita attenzione: foreste, prati, brughiere e boschi di cespugli mediterranei sono rifugio per le specie finicole.

Vicino, molto vicino, potete fare un giro in barca nel Douro. Il parco biologico del Douro Parco Douro Selvaggio, promuove escursioni sul fiume a partire da 19 euro a persona.

E non dimenticatevi di salire in cima al Miradouro (belvedere) da Senhora da Graça, dal quale si vede tutta la regione di Trás-os-Montes.

Sul finir del giorno, recuperate le forze con una fetta di bola de carne” (pane con ripieno di carne), con qualche fetta di “salpicão”, di prosciutto e di formaggio, e con vini della regione.

Come arrivare

Per raggiungere Porto ci sono voli low cost da Milano (Orio al Serio), Roma e Bologna; e poi dalle principali città e capitali europee: Londra (Stansted e Gatwick), Parigi (Beauvais, Orly, Vatry e Charles de Gaulle), Marsiglia, Lilla, Tours, St. Etienne, Bordeaux, Lione, Tolosa, Madrid, Barcellona El Prat, Tenerife, Valencia e Palma di Maiorca.

Soltanto in estate, vi sono voli low cost anche da Liverpool, Las Palmas, Carcassona, Rodi e Nantes.

A prezzi normali, vi sono collegamenti aerei a partire da Londra Gatwick, Madrid, Barcellona e Parigi Orly.

Dallaeroporto Internazionale Francisco Sá Carneiro, la metropolitana è il miglior modo di raggiungere il centro città. Il viaggio dura poco meno di 30 minuti.

Per raggiungere il Douro, seguite la strada nazionale 108 fino ad Entre-os-Rios e continuate lungo la riva del Douro fino a Régua; in alternativa potete prendere la IP4, che collega le province di Porto, Vila Real e Bragança, e continuare poi su strade nazionali e comunali.

Be inspired

Choose your journey, find new places, have some fun and create memories for a lifetime.

Maggiori informazioni

Articoli correlati

Douro Meraviglioso

Maggiori informazioni

Top 10 del Douro

Maggiori informazioni

I luoghi dichiarati patrimonio dell’umanità

Maggiori informazioni

Alla scoperta dei luoghi dove nasce il vino di Porto.

Maggiori informazioni