Giugno è un buon mese per visitare Porto

Giugno è il mese dei santi popolari e di San Giovanni, la maggior feste della città, che segna anche l’inizio dell’estate, con temperature gradevoli ed un’effervescente programmazione culturale, con le istituzioni e gli spazi culturali cittadini che dedicano iniziative speciali alla stagione più calda dell’anno.

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

Associação de Turismo do Porto CC BY-NC-SA

 
 
 
 
 

Giugno è il mese dei santi popolari e di San Giovanni, la maggior feste della città, che segna anche linizio dellestate, con temperature gradevoli ed uneffervescente programmazione culturale, con le istituzioni e gli spazi culturali cittadini che dedicano iniziative speciali alla stagione più calda dellanno.

Giugno è un buon mese per visitare Porto.

A giugno, le giornate sono ancora amene ed invitano a scoprire la città a piedi; “le sardine sono grasse”, un modo per dire che in questo periodo dellanno arrivano delle ottime sardine sui tavoli dei ristoranti.

S.Giovanni si festeggia il 24 di giugno, ma in realtà tutto il mese è un lungo preparativo per quella che è stata consacrata come la festa popolare cittadina da più di 100 anni. In un referendum popolare promosso nel 1911 dal “Jornal de Notícias”, un importante quotidiano portoghese fondato a Porto, gli abitanti hanno eletto questo giorno festa della città; il referendum ha portato allistituzione di un giorno festivo, usanza che si mantiene fino ad oggi.

Ogni anno, nella notte dal 23 al 24 giugno, abitanti di Porto e turisti, nazionali e stranieri, popolano le strade per vivere intensamente la notte più lunga dellanno a Porto.

Nella notte di San Giovanni, praticamente ogni quartiere cittadino offre una serata danzante (bailarico)e animazione musicale; anche le sale più moderne, come la Casa della musica o lHard Club, nellantico mercato Ferreira Borges, in pieno centro storico, hanno eventi speciali. Ci sono concerti gratuiti nel Parco della Città e nel centro storico, la zona di maggior animazione notturna di Porto; anche i locali ovviamente si uniscono alla festa.

Tra le tante tradizioni, gli abitanti di Porto, soprattutto i più giovani, hanno labitudine di iniziare la serata nel centro storico e proseguire, di ballo in ballo, fino alla Foce del Douro, lungo la strada costiera oppure, da qualche anno a questa parte, fare tappa alla Casa della musica e continuare poi su Avenida da Boavista.

La notte inizia sul lungofiume (Ribeira), da dove potete vedere i fuochi dartificio sparati dal ponte D. Luís I e dalle barche ancorate nel fiume; le rive del Douro sono il luogo migliore per assistere allo spettacolo. Se non siete amanti della confusione, vi sono luoghi che non compaiono nelle guide e dai quali si possono vedere i fuochi con la stessa emozione, come per esempio il miradouro da Bataria da Vitória, in fondo a Rua de S. Bento da Vitória, molto vicino al convento che porta lo stesso nome.

Oppure potete guardare i fuochi a bordo di unimbarcazione turistica: le compagnie che fanno servizio nel Douro normalmente hanno offerte speciali per la notte di San Giovanni, che includono o no la cena. Quello che è certo è che sarà una notte folle e movimentata!

Nel giorno di San Giovanni, potete assistere alla tradizionale Regata delle Barche Rabelos, che la Confraternita del Vino di Porto organizza ogni anno. Trovate un luogo con buona visibilità e godetevi la corsa, dalla foce del fiume fino al ponte D. Luís I, delle barche che un tempo portavano il vino di Porto dalla regione di produzione fino alle cantine di Gaia.

Il giorno 24, cè poi il tradizionale concerto di San Giovanni nei giardini del Palazzo di Cristallo.

Quando, di giorno, percorrete le vie cittadine, fate caso alle innumerevoli rappresentazioni di San Giovanni esistenti sulle facciate delle abitazioni, delle chiese, degli spazi pubblici di Porto. Il Comune di Porto, in collaborazione con la Casa do Infante, organizza un suggestivo itinerario pedonale per visitare queste opere darte. Una delle più note è la scultura di S.Giovanni Battista di João Cutileiro in Piazza della Ribeira, vicino al fiume Douro.

Non solo San Giovanni

La Casa della musica ha una programmazione speciale, che include spettacoli gratuiti e allaria aperta, e in tutta la città si moltiplicano le fiere dellartigianato e i mercatini.

La città offre un patrimonio incredibile, il cui manifesto è il centro storico, dichiarato dallUNESCO nel 1996 Patrimonio dellUmanità, e che ha visto nascere al suo interno, negli ultimi anni, una vita cosmopolita e pulsante.

Il Mercatino dei Clérigos, in Rua Cândido dos Reis (il pomeriggio di ogni ultimo sabato del mese), nella bassa cittadina, e le fiere, nel Palazzo della Arti Fabbrica di Talenti, nel centro storico (tutto il giorno, ogni ultimo sabato del mese) sono soltanto due dei molti mercati cittadini che potrete visitare.

In estate, ci sono diversi spettacoli a entrata libera nella Casa della musica, nellambito del ciclo “Estate nella casa”. Allesterno delledificio, soltanto nei mesi più caldi, vengono montati un palco e un bar, per concerti di vari generi musicali.

Sardine e capretto

Di notte, raggiungete la zona del mercato del pesce di Matosinhos e cenate in uno dei molti ristoranti di pesce. Fino ad ottobre, la cittadina ospita il festival gastronomico “Festa del mare” e i ristoranti allestiscono tavoli allaria aperta. Il tempo invita a farlo. Ordinate sardine al forno e scegliete un buon vino bianco del Douro.

Anche il capretto è un piatto tipico in questo periodo dellanno. Nei tempi passati, gli abitanti cominciarono a mangiare sardine al forno in alternativa al capretto, che era molto caro, ma nel giorno di San Giovanni si è conservata la tradizione di mangiare agnello o capretto con patate arrosto e riso. Nel centro storico, non avrete difficoltà ad incontrare un ristorante dove si servono queste specialità.

Acquisti

È impossibile rimanere indifferenti ad una festa come quella di San Giovanni. Cè forse un modo migliore per ricordarsi di che cosa sia un santo? In altri tempi, era tradizione che i bambini chiedessero una monetina, tenendo tra le mani una statua in argilla raffigurante il santo, per aiutarli a costruire la “cascata de S. João” (un presepe raffigurante la casa del Santo). Nella bassa cittadina, oggi, ci sono negozi dove si può acquistare statue di San Giovanni, o raffiguranti gli antichi mestieri, le case di un tempo, il ponte sul Douro e persino i montoni.

Al mercato di Bolhão potrete comprare un vaso di “manjerico”, pianta della stessa famiglia del basilico, simbolo di San Giovanni e, nelle migliori pasticcerie della città, la torta di San Giovanni.

Resta da dire soltanto che nel nord del Portogallo ci sono altre città che celebrano questo santo. Anche a Braga, per esempio, il giorno di San Giovanni è festa cittadina.

Come arrivare

Per raggiungere Porto ci sono voli low cost da Milano (Orio al Serio), Roma e Bologna; e poi dalle principali città e capitali europee: Londra (Stansted e Gatwick), Parigi (Beauvais, Orly, Vatry e Charles de Gaulle), Marsiglia, Lilla, Tours, St. Etienne, Bordeaux, Lione, Tolosa, Madrid, Barcellona El Prat, Tenerife, Valencia e Palma di Maiorca.

Soltanto in estate, vi sono voli low cost anche da Liverpool, Las Palmas, Carcassona, Rodi e Nantes.

A prezzi normali, vi sono collegamenti aerei a partire da Londra Gatwick, Madrid, Barcellona e Parigi Orly.

Dallaeroporto Internazionale Francisco Sá Carneiro, la metropolitana è il miglior modo di raggiungere il centro città. Il viaggio dura poco meno di 30 minuti.

Be inspired

Choose your journey, find new places, have some fun and create memories for a lifetime.

Maggiori informazioni

Articoli correlati

Porto per i backpacker

Maggiori informazioni

Alla scoperta dei luoghi dove nasce il vino di Porto.

Maggiori informazioni

Il quartiere delle arti: Miguel Bombarda e dintorni

Maggiori informazioni

Top 10 del Douro

Maggiori informazioni

I luoghi dichiarati patrimonio dell’umanità

Maggiori informazioni

Il litorale del nord offre sport nautici, paesaggi incantevoli e il sapore del mare

Maggiori informazioni