Passeggiate a cavallo nel Parco Nazionale di Peneda-Gerês

Nel nord del Portogallo, nel Parco Nazionale di Peneda-Gerês, i cavalli di razza garrano vivono principalmente allo stato brado. Nel parco è possibile avvistarli, o addirittura fare una passeggiata per le montagne della zona cavalcando questi stupendi animali di razza autoctona (le altre razze locali sono invece il cavallo Lusitano e il Sorraia).

CC BY-NC-ND - TURIHAB

CC BY-NC-ND Paulo Lopes

 
 
 

Il Parco Nazionale di Peneda-Gerês è l’unico parco nazionale portoghese. Creato nel 1971, garantisce la conservazione di corsi d’acqua, flora, fauna e ambiente montano della zona. Sono proprio queste montagne l’habitat naturale del cavallo garrano, razza originaria della zona del Minho e di Trás-os-Montes, che, durante molti anni, è stato utilizzato come animale de carico e da lavoro.

Oggigiorno il cavallo garrano è una razza protetta e fino a poco tempo fa era in via di estinzione. Potete immaginare un miglior programma che montare un garrano e partire alla scoperta dei boschi e dei cavalli che vivono in libertà in queste terre? Oltre a ciò, sapevate che i cavalli garrano sono animali docili e appropriati per i bambini?

Per i principianti

Se avete sempre sognato di fare una vacanza equestre ma non siete mai montati a cavallo o se avete poca esperienza, potrete contattare il Centro di Turismo Equestre Equi Campo che si trova a Campo do Gerês. Il centro offre lezioni di equitazione con istruttori qualificati e certificati dalla Federazione Portoghese di Sport Equestri e propone anche programmi per famiglie che combinano escursioni a piedi con passeggiate a cavallo, includendo una prima galoppata per i più piccoli.

In alternativa, potrete contattare l’azienda Gerês Equi'Desafios che offre lezioni di equitazione con cavalli garrano e di altre razze, tutte molto docili e pazienti. Sono inoltre a vostra disposizione dei programmi di gruppo per un contatto ancora più prossimo con gli animali, trattandosi in particolare dei momenti dell’alimentazione e della cura del cavallo.

Dopo tanto cavalcare, recuperate le energie con le specialità gastronomiche della regione. Imperdibili sono le carni, come la vitella di Barroso, il cervo, il capretto e il cinghiale, tutte da accompagnare con un vino Alvarinho proveniente dalla regione dei Vinhos Verdes, famoso per essere fresco, leggero e leggermente gassato. Combattete quindi gli inevitabili eccessi a tavola con un’infusione di erbe officinali tipiche della regione. Per gli amanti dei sapori dolci, è obbligatorio assaporare il fantastico miele prodotto nella zona.

Per gli amanti dei cavalli

Per gli esperti di equitazione e gli amanti dei cavalli, il Gerês è un luogo ideale per passeggiare nella natura apprezzando le varie sfumature dei colori, i fiumi e le cascate del parco.

Le aziende della regione propongono escursioni a cavallo di uno o più giorni. La maggior parte dei programmi prevede il cavallo come mezzo di trasporto e l’attraversamento dei sentieri dei pastori per penetrare nella vegetazione della zona e osservare da vicino la flora e la fauna del parco. Nonostante l’avvistamento degli animali non possa essere garantito, è possibile attraversare il parco (anche di notte) per cercare di vedere i caprioli (il simbolo del parco) e ascoltare l’ululato dei lupi selvaggi. Incontrare altri cavalli, dei garrano in primis, e bovini di razza barrosa sarà sicuramente più facile.

Inoltre, potrete approfittare delle passeggiate per strategiche pause presso i torrenti e le piscine naturali di acqua cristallina del Gerês e concedervi un bagno rinfrescante, rilassarvi nelle acque termali o riposarvi assaporando le leccornie locali con un ghiotto picnic. 

Come arrivare

Esistono vari collegamenti diretti per Porto. Se optate per una compagnia low cost, ci sono rotte da Londra (Stansted e Gatwick), Birmingham, Parigi (Beauvais, Orly, Vatry e Charles de Gaulle), Marsiglia, Dole, Lilla, Strasburgo, Tours, St. Etienne, Bordeux, Lione, Nantes, Madrid, Barcellona El Prat, Valencia, Milano Bergamo, Roma Ciampino, Bruxelles (Charleroi e Zaventem), Eindhoven, Maastricht, Amsterdam, Ginevra, Basileal/Mulhouse, Dortmund, Francoforte Hahn, Karlsruhe Baden, Norimberga, Amburgo Lubecca, Monaco Memmingen e Dusseldorf Weeze.

Nel periodo estivo, alcune low cost volano da Liverpool, Dublino, Bologna, Tolosa, Clermont Ferrand, Carcassonne, La Rochelle, Limoges, Rennes, Las Palmas, Palma di Maiorca, Tenerife e Brema.

Con i tradizionali voli di linea, invece, si può raggiungere Porto partendo da Londra (Gatwick e Heathrow), Madrid, Barcellona, Monaco di Baviera, Francoforte, Parigi Orly, Caracas, Ginevra, Lussemburgo, Amsterdam, Milano Malpensa, Zurigo, New York, San Paolo, Rio de Janeiro, Bruxelles Zaventem, Roma Fiumicino, Toronto e Luanda. In estate, infine, sono attive rotte da Montreal, Brest e Brive.

Partendo da Porto, per arrivare al Parco Nazionale di Peneda-Gerês il mezzo di trasporto più pratico è indubbiamente l’automobile. Prendendo la A3, uscite a Braga in direzione Gerês. Da Porto al Gerês sono circa 100 km, percorribili in poco più di un’ora. 

Be inspired

Choose your journey, find new places, have some fun and create memories for a lifetime.

Maggiori informazioni

Articoli correlati

Discovering the Peneda-Gerês National Park

Maggiori informazioni

Nella Serra do Soajo, la terra dei cavalli selvaggi

Maggiori informazioni

Il Parco Naturale del Litoral Norte

Maggiori informazioni

Il Geoparco di Arouca

Maggiori informazioni

Il Parco Naturale di Montesinho

Maggiori informazioni